23 Maggio 2016 Sala Dante ore 17:30

Menzione speciale Premio Exodus 2016


Lunedì 23 maggio consegna della menzione speciale al Vescovo Monsignor Luigi Ernesto Palletti e a tutti gli operatori impegnati per l’accoglienza ai profughi e ai rifugiati

La Spezia, 19 maggio 2016 – La menzione speciale del Premio Exodus verrà conferita per l’edizione 2016 a sua Eccellenza il Vescovo Monsignor Luigi Ernesto Palletti e ai volontari di Caritas, Croce Rossa Italiana e Gruppo Betania Sermig Onlus impegnati per l’accoglienza ai profughi e ai rifugiati alla Spezia.

Un premio corale, dunque, che verrà consegnato dal sindaco della Spezia Massimo Federici lunedì 23 maggio alle 17.30 in Sala Dante alla presenza delle autorità cittadine.

Dopo la cerimonia si esibirà il Coro Fabrizio De André diretto da Gloria Clemente con alcuni brani tratti dall’opera “Erwartung”.

“Il 2016 – ha dichiarato il sindaco della Spezia Massimo Federici - segna il 70° anniversario della partenza dalla Spezia delle navi Fede e Fenice, l’8 maggio del 1946, alla volta della terra dei padri. Il 2016 segna inoltre il decennale della consegna alla città della Spezia della Medaglia d’Oro al Valore Civile per la vicenda di Exodus. Questa edizione particolare del Premio è dedicata alla memoria di Amelio Guerrieri, che di quella straordinaria pagina di solidarietà e di umanità fu uno dei protagonisti.  Accanto al Premio Exodus 2016 al Presidente emerito Giorgio Napolitano, abbiamo scelto di fare della menzione speciale un premio corale, di attribuirlo a sua Eccellenza il Vescovo Monsignor Luigi Ernesto Palletti e a tutti gli operatori impegnati per l’accoglienza ai profughi e ai rifugiati. Exodus ci racconta ancora oggi, infatti, la storia di una città che, pur stremata dai bombardamenti, seppe essere, in un momento difficilissimo, gentile e accogliente con i superstiti dell’esperienza più tragica che il Novecento ci ha lasciato, la Shoah. Una storia fatta di solidarietà e valori alti oggi più che mai importanti per affrontare con speranza e spirito costruttivo la fase delicatissima che stiamo vivendo. Di qui la scelta di insignire della menzione speciale tutti coloro che nella nostra comunità sono impegnati quotidianamente per far vivere quei valori, prestando la propria opera per accogliere profughi e rifugiati”.

Lunedì 23 maggio,al mattino, sempre nell’ambito del programma del Premio Exodus 2016, in Sala Dante, a partire dalle 10.30 si terrà un appuntamento riflessione e approfondimento dedicato alle scuole superiori della città dal titolo “Immaginare la Shoah. La Spezia porta della speranza”. Introdotto dall’assessore alla cultura del Comune della Spezia Luca Basile, ne saranno protagoniste Francesca R. Recchia Luciani, docente di Storia delle filosofie contemporanee presso l’Università di Bari “Aldo Moro” e autrice, tra gli altri, de La Shoah spiegata ai ragazzi e Maria Luisa Eguez, docente di materie letterarie e animatrice del Gruppo Samuel, autrice di “La Spezia. Porta della speranza” (Il Melangolo) che, in questa occasione, verrà presentato in anteprima.

Giovedì 26 maggio alle 12 presso Palazzo Giustiniani a Roma verrà consegnato il Premio Exodus 2016 al Presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano da parte del Sindaco della Spezia Massimo Federici e il Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI) Renzo Gattegna.

Il Premio Exodus 2016 ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e si svolge sotto il patrocinio di UCEI.



link per facebook torna in cima alla pagina