Inizio collaborazione con il CDEC


 

Da oggi sul nostro sito sarà possibile accedere tra gli altri al sito del CDEC- Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea

tramite la sezione link al www.cdec.it

 

"Gentile Direzione Artistica,

Grazie mille per l'invito. Il vostro Premio è decisamente interessante......"

 

Così inizia una bellissima lettera giunta al Premio Exodus da Michele Sarfatti-  Direttore del CDEC- La Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea con sede principale a Milano.

Con tale attestazione di reciproca stima per le due realtà Istituzionali che operano a livelli e con funzioni diverse,

 ma entrambe alacremente e contro il tempo, per conservare e diffondere la memoria dell'Olocausto

e della storia recente in favore delle nuove generazioni e dei cittadini,

da oggi prende corpo la possibilità di accedere al sito del CDEC direttamente dal sito del Premio Exodus

cercandolo nella sezione link della Home Page.

Questa non è solo una novità estetica ma una opportunità ricca di significati non solo simbolici,

poiché sancisce l'avvio di una futura linea collaborativa fra il Premio Exodus ed il CDEC

con la speranza da noi perseguita di realizzare con perseveranza il desiderio epresso dal preziosissimo incipit

 di Eraldo Affinati contenuto nel libro "Parole Chiare" - Luoghi della Memoria in Italia, 1938-2010

curato da Sira Fatucci e - Lia Tagliacozzo con Fotografie di Luigi Baldelli( Ed. Giuntina):

 

" Dobbiamo fare in modo che l'erba sui legni non resti vana,

alla maniera di un discorso inascoltato(...)

Altrimenti i fiori e gli alberi

cresciuti vicino alle baracche

 assomiglierebbero al sopruso compiuto al loro interno"  

 

Al Premio Exodus ( La Spezia 09-10-11-12 Novembre p.v.)

che avrà proprio come titolo e tema di questa 11^ Edizione:

 

Vicini e Non Lontani

Il Dialogo come identità di Pace

 

nulla rimane inascoltato

e il dialogo fra religioni diverse, fra culture, esperienze, linguaggi  differenti

si rende presidio perenne e continuativo

di un più ampio progetto nazionale  ed internazionale di conservazione della Memoria

e dell'esempio di solidarietà espressa dal popolo spezzino in quel secondo dopoguerra,

come amuleto valido contro il riproposi dell'orrore.

 

Oggi come allora- La Spezia diviene quindi ponte ideale per una azione di pensiero

ed atti concreti di accoglienza e di ascolto delle istanze di pace

che sempre più si rendono necessarie ed attuali, e che si alzano sul panorama mondiale e non solo europeo.

 

La costruzione di una rete di collaborazioni di Enti, Istituzioni, Associazioni e singoli

che cooperino non solo durante i quattro giorni della manifestazione del Premio Exodus,

ma capaci di creare sinergie di riflessione e di produzione sociale e culturale

durature nel tempo e fruibili anche in altri momenti dell'anno,

rende di sicuro più efficace il cammino verso la pace e la solidarietà

e il ruolo del Comune e dell'Istituzione per i Servizi Culturali della Spezia quale fulcro

e presidio per la conservazione e la diffusione di occasioni di memoria e di dialogo a vario livello.

 

Tutti quindi a La Spezia il 9-10-11-12 Novembre per scoprire le novità

di questa 11^ Edizione........................................ 









Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea - CDEC Onlus

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




link per facebook torna in cima alla pagina